Micro “perplessità”

Microtrauma volatile alla rotonda. La strada è sempre quella, diritto, sottopasso, entro in tangenziale, la tengo per un po’, arrivo alla rotonda dove devo prendere a sinistra, proseguo, distributore Shell sulla sinistra, concessionario con gli Hummer (ma chi cavolo se lo piglia un Hummer in pianura?) sulla destra e via fino alla rotonda dove devo svoltare a destra. E lì, … Continua a leggere

Micro “sogno”

Microtrauma onirico. Ho fatto un sogno. Strano. Ho sognato un amico. Tutt’ora vivo. Che si lamentava. Di alcune sue disfunzioni sessuali. Insomma, nel sogno, faceva cilecca da un po’. Ora, a parte un sano dispiacere nei suoi confronti, tale da portarmi a chiamarlo, la mattina successiva, per sapere se avesse mai avuto simili problemi, mi sono reso conto invece di … Continua a leggere

Micro “arachide”

Micropiacere pralinato. ll cosiddetto ponte dei “morti” sono ormai anni che non lo considero, che non lo vivo per quello che dovrebbe essere. A parte che la parte più puntigliosa in me (molto latente rispetto a tempo fa) direbbe che il primo di novembre è Ognissanti e il 2 novembre è Tutti i morti, resta il fatto che da parecchio … Continua a leggere