Micro “temp(oral)ismo”

Micropiacere meteorologico/motociclistico. L’estate la vivo in scooter, è un senso di libertà troppo bello, anche ai 40 all’ora. Rispetto al Ciao Piaggio di parecchi anni fa adesso fa un po’ più caldo, tra il casco, le marmitte catalitiche e l’aria condizionata che riscaldano l’aria, ma c’è comunque lo spazio per divertirsi a fare lo slalom con la striscia bianca o a simulare l’inizio di un gran premio allo spegnersi del rosso del semaforo. Oggi però, a metà pomeriggio, il cielo si è coperto. Cinque e mezza, acqua, come se piovesse (?). Ca..o, mi sa che me la prendo tutta quando esco dal lavoro. E invece, squarcio di azzurro tra le sei e le sei e mezza. Quanto basta per asciugare l’asfalto e farmi tornare a casa. Per oggi una botticina di culo può bastare…vuol dire che il jackpot del superenalotto me lo posso scordare.

Micro “temp(oral)ismo”ultima modifica: 2009-07-01T23:59:00+02:00da mikromakro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento