Micro “campionato”

Micropiacere calcistico. Cinque campionati di fila, più o meno meritati, la Coppa Italia, addirittura la Champions League. Cavolo, ci avevo quasi preso gusto, ero quasi convinto fosse una cosa normale. Le stonature, classiche, c’erano, da Balotelli che è un pirla, a Mourinho che scappa appena può, le dichiarazioni di Milito a Madrid, il tiramolla con Maicon, però erano cose secondario, c’era la tripletta da festeggiare, amici juventini e bilanisti da prendere per il culo. E invece, basta un’estate, e siamo ai vecchi campionati di una volta, dove a novembre si pensa già al prossimo campionato e il mister rischia di non mangiare il panettone. Sembra l’Italia, attuale, tanto fumo e poi nulla cambia. Però un po’ mi sta anche bene, dai, la ripetitività di questi lamenti, i sogni di una mega-fanta-super squadra per l’anno prossimo, il toto-allenatore. Dai, dai, forse è meglio così. E vai, altri 40 anni di attesa per il prossimo triplete…

Micro “campionato”ultima modifica: 2010-11-23T00:14:00+01:00da mikromakro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento